CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA AROMATAGROUP S.r.l.             EDIZIONE 2017

Le presenti Condizioni Generali di Vendita si applicano a tutti gli ordini di vendita di beni e/o prodotti e/o servizi emessi da AromataGroup Srl (di seguito anche denominata Fornitore). E’ esclusa l’applicazione di altre e diverse condizioni dalla presente, a meno che non sia diversamente concordato per iscritto con AromataGroup Srl. I termini e condizioni della presente sono espressamente approvate dall’Acquirente in tutte le sue parti, se non comunicate entro 2 giorni lavorativi tramite e-mail al Fornitore (al seguente indirizzo moc.p1498689566uorga1498689566tamor1498689566a@ofn1498689566i1498689566), dopo ricevimento della conferma d’ordine.

Parti del contratto

Per “Fornitore” si intende la società AromataGroup Srl, con sede legale in Bresso (Milano), Via Carolina Romani 35, con numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Milano 137092 e Partita IVA 01563600152. Eventuali variazioni di denominazione o di sede sociale del Fornitore non produrranno alcun effetto sulla validità ed efficacia delle presenti Condizioni Generali di Vendita.

Per “Acquirente” si intende chiunque – impresa in forma individuale o societaria – che richiede al Fornitore la fornitura dei Prodotti.

 

Ambito di applicazione ed efficacia

Le presenti Condizioni Generali si applicano a tutte le vendite effettuate dal Fornitore, e regolano tutti i rapporti futuri tra il Fornitore e l’Acquirente, anche in mancanza di un espresso richiamo.

I rapporti regolati dalle presenti Condizioni Generali riguardano la vendita di tutti prodotti, commercializzati dal Fornitore (“i Prodotti”).

Eventuali deroghe alle presenti Condizioni Generali non produrranno effetti se non risulteranno da accordo scritto tra il Fornitore e l’Acquirente.

Con l’accettazione delle Conferme d’Ordine del Fornitore, l’Acquirente rinuncia espressamente all’applicazione delle sue Condizioni Generali d’acquisto.

L’eventuale invalidità o inefficacia di una o più clausole delle presenti Condizioni Generali non inficia la validità, efficacia ed opponibilità delle altre clausole.

 

Termini di consegna

I termini di consegna indicati devono intendersi come non essenziali ed eventuali ritardi non legittimeranno l’ Acquirente a richiedere indennizzi o risarcimenti di qualsivoglia specie o natura.

 

Trasporti

I Prodotti – anche se in base a speciali accordi venduti franco destino – viaggiano sempre a totale ed esclusivo rischio dell’Acquirente.

 

Pagamenti

I pagamenti dovranno essere effettuati alla sede del Fornitore, entro i termini indicati in fattura. In caso di ritardo dei pagamenti, all’Acquirente verranno automaticamente addebitati interessi moratori al tasso di cui all’D.Lgs del 09/11/2012 n. 192 e recepimento della Direttiva 2011/7/UE231/2002, decorrenti dalla data di scadenza della fattura.

Acconti o pagamenti parziali si intendono sempre imputati, nell’ordine, alle spese di recupero, agli interessi e alla fine al capitale.

L’Acquirente non potrà far valere nei confronti del Fornitore alcun reclamo, contestazione o pretesa, né in via d’azione né in via di eccezione, se non dopo aver regolato integralmente gli importi fatturati dal Fornitore.

 

Ordinativo minimo

Per ordini di importo complessivo inferiore ad € 750,00 (senza IVA), a discrezione del Fornitore, può essere applicata una maggiorazione sui prezzi di listino del prodotto.

 

Soste

Il tempo di attesa per lo scarico dei prodotti tollerato dal Fornitore è di 2 ore. Qualora l’automezzo del Fornitore debba attendere per lo scarico oltre tale tempo, per ciascuna ora o frazione di ora di attesa ulteriore verrà addebitato all’Acquirente l’importo di € 50,00/ora più IVA.

 

 

 

Verifiche – Reclami e contestazioni

L’Acquirente deve accertarsi dell’idoneità dei Prodotti all’atto della consegna degli stessi, e comunque prima di intraprendere l’utilizzazione.

Tale preventivo accertamento costituisce onere di ordinaria diligenza dell’Acquirente, e in difetto dello stesso, ai sensi dell’art. 1227 c.c., nessun risarcimento è comunque dovuto dal Fornitore.

L’Acquirente decade da ogni garanzia se non denunzia per iscritto al Fornitore le proprie contestazioni entro 8 giorni di calendario dalla consegna dei prodotti, salvo quanto previsto al punto successivo.

In ogni caso, gli eventuali vizi o difformità (tanto qualitative quanto quantitative) dei Prodotti devono essere denunciati per iscritto, pena di decadenza, prima dello scarico o travaso degli stessi in imballi o serbatoi dell’Acquirente.

Eventuali vizi occulti, oggettivamente non rinvenibili nonostante accurata verifica dei Prodotti alla consegna, dovranno essere denunciati, a pena di decadenza, entro il termine di 10 giorni dalla scoperta degli stessi e comunque non oltre 90 giorni dalla data della consegna, termine oltre il quale non è consentita alcuna denuncia e ogni garanzia viene automaticamente a cessare.

In caso di forniture a consegna ripartite, eventuali reclami, anche se tempestivi, non esonerano l’Acquirente dall’obbligo di ritirare o pagare tutti i Prodotti ordinati.

 

Responsabilità e forza maggiore

Fermo il limite di cui all’art. 1229 c.c., il Fornitore non risponde di eventuali danni diretti o indiretti di alcun tipo (espressamente incluso l’arresto di produzione) derivanti dalla fornitura e dall’utilizzo dei Prodotti.

Nel caso di fornitura di Prodotti non rispondenti alle caratteristiche previste o diversi da quelli ordinati, ed ove l’Acquirente abbia comunque tempestivamente denunciato per iscritto tale difettosità o difformità del Prodotto, la responsabilità del Fornitore resterà limitata esclusivamente alla sostituzione a sue spese del Prodotto, oppure, a sua scelta, al ritiro a sue spese dei Prodotti ed alla restituzione del prezzo (o della parte di prezzo) già percepito.

Il Fornitore è in ogni caso esonerato da responsabilità in ipotesi di mancata o incompleta fornitura dovuta a scioperi aziendali e/o generali, insurrezione, guerra, disastri naturali o nucleari, incendi, carenza di materie prime e/o fonti energetiche e, più in generale, di ogni altro evento o circostanza costituente ipotesi di forza maggiore. Al verificarsi di una tale ipotesi, il Fornitore ne darà comunicazione scritta all’Acquirente, ed avrà facoltà, a sua insindacabile scelta, di revocare l’accettazione dell’ordine (restituendo all’Acquirente, in tal caso, gli eventuali acconti ricevuti senza aggravio di interessi) ovvero di fissare un termine, non eccedente i 60 giorni, per l’effettuazione della fornitura.

 

Facoltà di recesso

Il Fornitore potrà recedere dal contratto senza alcun onere qualora si verifichino fatti o circostanze che alterino la stabilità dei mercati, il valore della moneta, le condizioni delle industrie produttrici dei Prodotti e delle materie prime e le condizioni di approvvigionamento.

Il Fornitore avrà altresì facoltà di recedere dal contratto senza alcun onere laddove a carico dell’Acquirente siano levati protesti, promosse azioni ingiuntive, esecutive o cautelari ovvero intraprese procedure concorsuali.

 

Privacy

L’acquirente dichiara di essere informato sulle modalità di trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/03 e sui diritti ed obblighi da esso derivanti; acconsente, pertanto, al trattamento dei propri dati personali da parte di AromataGroup in conformità a quanto previsto nel suddetto decreto

 

Norme regolatrici

Per tutto quanto qui non espressamente previsto, si fa riferimento alle norme di legge italiane ed alla Raccolta di usi della Provincia di Milano per il Commercio e la Produzione di Aromi e Fragranze in genere, nell’ultima versione approvata dalla CCIAA di Milano.

 

Foro competente

Ogni controversia inerente all’interpretazione, validità, esecuzione e/o risoluzione delle presenti Condizioni Generali e dei singoli contratti di vendita da queste regolati è attribuita all’esclusiva competenza del Foro di Milano, con espressa esclusione di ogni foro alternativo eventualmente previsto dalla legge.